BIOSSIDO DI CLORO
SISTEMI DI DISINFEZIONE


  • Il Biossido di Cloro è un potente ossidante e disinfettante, utilizzato sia per la sua capacità di disinfettare l'acqua da tutte le specie organiche in essa contenute, ivi compresi il batterio della Legionella ed il Biofilm, sia per la sua capacità di ossidare sostanze come il Ferro ed il Manganese.

    Date la sua efficacia e versatilità, viene principalmente utilizzato come agente disinfettante:

    • Nei depositi di acqua dei grandi impianti pubblici
    • Negli impianti termici delle strutture ricettive, quali alberghi, ospedali, piscine, nei quali l'acqua calda viene tenuta costantemente in circolo e nei quali è assai probabile la comparsa del batterio della Legionella.
    • Nell'industria, per il lavaggio delle bottiglie, della frutta, della verdura e per il trattamento delle acque delle torri di raffreddamento.
    • Negli allevamenti per la disinfezione delle acque degli abbeveratoi.
    • Nell'agricoltura e nel vivaismo, per disinfettare l'acqua destinata all'irrigazione.
    • Nelle piscine, oltre che negli impianti termici in funzione anti-legionella ed anti-biofilm, anche nel lavaggio di impianti di circolazione e filtrazione per contrastare la presenza di pseudomonas.


    Presenta molti vantaggi rispetto all'uso di altri ossidanti:

    • Ha una rapida efficacia, disinfetta in circa 5 minuti di contatto con l'acqua.

    • Rimane disciolto in acqua per un lungo periodo, permettendo di raggiungere anche le zone più remote o morte di un impianto idraulico.

    • Non altera le qualità organolettiche ( odore, sapore, colore ) dell'acqua.

    • E' attivo, senza riduzione di efficacia, in un range di pH compreso tra 4 e 10.

    • E' in grado di distruggere il biofilm, una sostanza che si accumula su tutte le tubazioni ed in tutti gli accessori idraulici e che fornisce riparo e nutrimento ai batteri, inclusi quelli della Legionella.

    • Non produce trialometani ( THM )

    • Non reagisce con l'ammoniaca e non produce, quindi, clorammine.

    E', purtroppo, un composto estremamente instabile, in quanto tende a degradarsi molto facilmente; per questo motivo l'utilizzo può avvenire in due modalità:

    • BIOSSIDO DI CLORO STABILIZZATO
    • Per consentirne lo stoccaggio ed il trasporto, senza perderne l'efficacia disinfettante, il Biossido di Cloro viene stabilizzato con un componente chimico aggiuntivo.
      Una volta trasportato presso l'utente finale, quest'ultimo deve provvedere all'aggiunta ( manuale oppure automatica attraverso apposita pompa dosatrice ) di un attivatore, che libera tutto il potere disinfettante del Biossido di Cloro che, però, dovrà essere consumato nell'arco di 30 giorni, mettendo in conto una sua riduzione progressiva di efficacia.
      Trascorsi 30 giorni, l'eventuale prodotto non consumato, dovrà essere smaltito e si dovrà procedere all'avvio di una nuova tanica.

      Il dosaggio e la regolazione di questo tipo di Biossido di Cloro potranno essere effettuate tramite stazione di dosaggio oppure tramite sistemi SDM-CLO2.

    • BIOSSIDO DI CLORO PRODOTTO IN LOCO
    • Per mantenere inalterata l'efficacia del Biossido di Cloro è preferibile produrlo in loco mediante la combinazione di Acido Cloridrico e di Clorito di Sodio; questi due componenti sono di gran lunga meno costosi rispetto al Biossido di Cloro stabilizzato, rendendo remunerativo, sul medio periodo, l'utilizzo di un produttore di Biossido di Cloro.
      La produzione ed il dosaggio di Biossido di Cloro potrà essere effettuata tramite il sistema SDP-BIOX; tale sistema, sottoposto all'analisi dei tecnici dell'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro ( INAIL ), ha ricevuto parere di idoneità alla gestione in sicurezza degli impianti idrici ed è stato ritenuto un valido strumento atto alla prevenzione della contaminazione degli impianti idrici da Legionella e da altri agenti microbici patogeni.
      Per questo motivo, la sua installazione , può considerarsi un miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro e consente, pertanto, di beneficiare di una riduzione fino al 28% del premio annuale INAIL.



    DISINFEZIONE DELLA LEGIONELLA & DEL BIOFILM
    Il Biossido di Cloro è il prodotto più adatto a combattere il rischio di esposizione alla legionella ed il più indicato per dissolvere e prevenire la formazione del Biofilm. Per approfondire l'argomento, visitate la sezione del sito che tratta i Sistemi Anti-Legionella.



  • INFLUENZA DEL pH
  • Il Biossido di Cloro è un efficace disinfettante in acque con un pH compreso tra 4 e 10.
    Nell'intervallo di pH 6-8, tipico delle acque potabili, il Biossido di Cloro non subisce idrolisi e rimane in soluzione come gas disciolto, mantenendo massima la propria efficacia disinfettante; al contrario, con pH basici, invece, il Biossidi Cloro decade in Clorito, la cui concentrazione deve essere monitorata nel caso di acque destinate al consumo umano.



  • INFLUENZA DELLA MATERIA INQUINANTE
  • La quantità di materia organica ed inorganica presente in acqua influenza, ovviamente, la quantità di Biossido di Cloro necessaria al raggiungimento del valore di Biossido di Cloro residuo desiderato; se l'acqua contiene poche impurità ossidabili ( microrganismi, materia organica, ferro, rame e manganese ), sarà sufficiente una quantità relativamente modesta di Biossido di Cloro.
    Al contrario, se l'inquinamento dell'acqua aumenta senza un corrispondente aumento della quantità di disinfettante, il valore di Biossido di Cloro residuo si abbasserà, poiché tutto il disinfettante verrà utilizzato per ossidare parte della materia presente in acqua, con la conseguenza che il sistema dovrà aggiungere un ulteriore quantità di Biossido di Cloro al fine di ottenere il valore di Biossido di Cloro residuo desiderato.
    Questa dipendenza tra materia da ossidare e Biossido di Cloro ci permette di stabilire che al diminuire del valore di Biossido di Cloro residuo corrisponde un'aumento della contaminazione dell'acqua e, quindi, la necessità di aggiungere disinfettante per ristabilire il valore di Biossido di Cloro residuo desiderato.
    I nostri sistemi di misurazione e dosaggio permettono di automatizzare completamente questo processo, garantendo la potabilità dell'acqua.




Stazioni di Dosaggio Biossido di Cloro
Sistemi biossido di cloro ldscl ldcl antilegionella
Sistema produzione biossido di cloro